Settimo: rubare. Nuovi aspetti agogici nelle toccate di Frescobaldi

Nella Rivista di Analisi e Teoria Musicale n. XXV, 2019/1, LIM edizioni, cod ISBN 9788855430432

Girolamo Zenti and G.B. da Cortona: an unsospected relationship

Articolo sull'ingiustamente poco conosciuto costruttore di clavicembali Girolamo Zenti (Viterbo, 1610 ca. - Parigi, 1666 ca.) pubblicato sul Galpin Society Journal n. LX (2007), p. 63-69.

 

Disponibile su JStore (in inglese) e su academia.edu

 

Nell'articolo viene accertata la sua effettiva nascita a Viterbo e viene rivelata la parentela con l'altro famoso cembalaro Giovan Battista Boni da Cortona, che sposò la zia di Girolamo. Fu grazie a lui, se Zenti apprese il mestiere di cembalaro e ottenne di lavorare per i Barberini a Roma, per poi farsi apprezzare anche presso le corti più importanti d'Europa: Stoccolma (regina Cristina di Svezia), Parigi (re Luigi XIV) e Londra (re Carlo II).

Il mistero dell'organo della Collegiata di Canino

articolo scaricabile in pdf

Ricostruzione fotografica dell'organo scomparso negli anni '60
Ricostruzione fotografica dell'organo scomparso negli anni '60
Il mistero dell'organo della collegiata di Canino
Articolo pubblicato su "La Loggetta" n. 125 (inverno 2020-21) e su Canino2008 (dic 2020)
Purchiaroni, da Loggetta n. 125 (inverno
Documento Adobe Acrobat 309.1 KB